Archivio mensile:febbraio 2011

Come scegliere il materasso Giusto?? Consigli utili e pratici da sapere prima di acquistare un nuovo materasso

LA MACCHINA PER DORMIRE

 

È molto lontano il rumoroso e spigoloso paglione in foglie di granoturco che fu mio giaciglio di campagna dai miei zii contadini romagnoli o i sommier della borghesia ottocentesca, a molle e crine di cavallo, durissimi e nidi ideali di tutte le bestie casalinghe.

Sopravvivono ancora i materassi di lana, da far cardare ogni 2, 3 anni nel cortile, materassi che rappresentavano la sicurezza ed il patrimonio della casa,da tramandarsi si padre in figlio, inquilini indesiderati compresi.

Fanno parte di un recente passato anche le tavole messe tra rete e materasso (duro è bello) perché il letto rigido e dritto “fa bene alla schiena” ed è anche politically correct se la tavola è una vecchia porta.

Tutte queste favole rurali o metropolitane hanno ceduto il passo a un atteggiamento consapevole che dice che ogni individuo è differente (alti, bassi, magri), che i modi di dormire sono differenti (supino, prono, di fianco, sa soli, in compagnia), che i modi di star sveglio sono molti (leggere, guardare la televisione, coccolare i bambini…). C’è poi la variabilità nel tempo che dice che un individuo non tiene lo stesso comportamento rigidamente e per sempre. Alcune volte va a letto affaticato dopo un intenso esercizio fisico, altre insonne e preoccupato, altre ancora con qualche acciacco. Qualche volta è ammalato e costretto per lunghe ore nel letto, che in questo caso diventa anche ricettacolo degli oggetti di intrattenimento che formano un mondo provvisorio e consolatorio, per non parlare di situazioni più impegnative e durature come le lunghe malattie e la vecchiaia o condizioni transitorie come la gravidanza o i traumi (pensate solo ad un banale “colpo della strega”) che ci possono imporre un uso intenso e insolito del letto.

Temo di aver gettato nella disperazione chi credeva di essere nel giusto pensando che un letto fosse semplicemente un letto e non un problema esistenziale. Non spaventatevi! Anche l’automobile all’inizio del secolo era solo un mezzo un po’ grezzo per spostarsi, prodotta praticamente in un solo modello ( che si chiamava probabilmente Ford), mentre oggi è un oggetto estremamente diversificato, complesso, specializzato e ricco di suggestioni. Anche il letto seguirà fatalmente (e giustamente) lo stesso destino. Ci sarà il letto adatto per ciascuno ( e c’è già) e ci saranno i mezzi perché si possano scegliere letti giusti in funzione delle esigenze del soggetto (in questo campo molto articolato e pieno di pregiudizi, si sta lavorando).

E in effetti nel tempo il letto da semplice giaciglio si è sviluppato come sistema formato da alcune componenti fondamentali: il sostegno (rete), la parte accogliente (materasso, cuscino) e la parte avvolgente (lenzuola, coperte). Ancora più rispondente sarà il letto quando si parlerà non solo dei singoli componenti, ma del sistema letto che è il vero obiettivo della ricerca sul comfort. Gli individui dormono bene o male e non sanno,ne vogliono sapere, le problematiche della rete, gli aspetti tecnici dei materassi, quelli dei cuscini e delle coperte. Dormono bene o male e basta.

D’altronde chi utilizza un’automobile si accorge se è stabile, confortevole, dura dad guidare, ecc. e non come e se funzionano gli ammortizzatori, i pneumatici, il servosterzo.

Sono i ricercatori che si devono occupare separatamente dei vari componenti per esigenze di analisi, di certificazioni e di qualificazione dei prodotti, per poi ricomporre tutti gli aspetti sinergici e dare risposte serie, semplici e chiare agli utenti il cui unico sacrosanto obiettivo è di dormir bene.

Ma come effettuare la scelta giusta?

[…] ci appare come un pacco più o meno ben foderato, che non si sa cosa racchiuda, e naturalmente operare la scelta solo in base alla qualità della fodera vuol dire essere certi di commettere errori colossali sul piano della salute e del comfort.

Per fortuna per guardare dentro al pacco e definire la qualità dei materassi vi sono tecniche, tecnici ed enti specializzati in grado di descrivere e certificare le caratteristiche che distinguono un prodotto buono da uno meno buono o cattivo.

Anche le caratteristiche di comfort dei materassi sono ben note: riguardano l’affondamento, l’accoglimento e la risposta elastica; sono misurabili e documentabili. sono state definite in seguito a ricerche sulla deformazione dei vari tipi di materassi sotto la sollecitazione del peso del corpo umano. L’obiettivo è stato di valutare qual è il tipo di supporto che consente alla colonna vertebrale dei differenti soggetti di mantenere la sua curvatura naturale, il che è garanzia che le fasce muscolari non debbano correggere la posizione e possano essere inattive, cioè rilassate, cioè in riposo.

postura notturna materasso geoflex cignus - Copia (2).jpg

Per ogni conformazione corporea si può quindi individuare il prodotto teoricamente giusto. Una prova empirica consigliata consiste nel far passare un braccio fra corpo steso e materasso: se passa con difficoltà il materasso è troppo morbido, se passa con troppa facilità il materasso è troppo duro. Questa situazione può essere valutata rigorosamente quando il soggetto giace supino sul materasso in posizione analoga a dei manichini dei manuali. Ma l’uomo, abbiamo visto, ha comportamenti vari e variabili e non assomiglia molto ai manichini. La complessità e variabilità delle situazioni chiedono il giudizio individuale che contiene in se tutti gli elementi soggettivi e comportamentali difficilmente semplificabili e classificabili. In ultima analisi è necessario, per effettuare una scelta oculata, provare il materasso, non diversamente da come si fa quando si acquista un abito.

Ma la prova sarà inevitabilmente breve e disagiata. Non si può certo andare nel negozio specializzato in pigiama, con un set di lenzuola e il bicchiere d’acqua per la notte! Il materasso potremo provarlo vestiti e per pochi minuti; è accertato che questa breve prova sarà comunque sufficiente per effettuare dei confronti e per farsi un’idea abbastanza precisa di cosa fa per noi.

Questa guida alla scelta sarà da associare al giudizio di chi ha guardato per noi dentro al pacco, ha valutato le caratteristiche del materasso e poi le ha confrontate con le caratteristiche dell’uomo. Naturalmente le persone a cui delegare la nostra salute devono essere serie e preparate e devono godere della nostra massima fiducia.

 

Tratto da “la qualità del dormire”

 

Luigi Bandini Buti

lettura interessante, divertente e consigliata!!!! come è consigliato dunque provare il materasso prima dell’acquisto.. Niente televendite, niente acquisti per corrispondenza, niente materassi uguali a quelli dell’amica/o .. ognuno di noi abbisogna del materasso ADATTO

Vi attendiamo per una prova , senza impegno,

CENTRO CIGNUS DOMUS ARREDI VIA PASCOLI 39 LISSONE (MI) TEL 039794790

 

Visitate il nostro sito www.areamobili.com

www.sartoriadeimobili.com

per preventivi info@domusarredilissone.it

Quando un materasso è sicuro? certificato? come scegliere con tranquillità?

SCEGLIERE AD OCCHI CHIUSI

consorzio-materassi-logo.gif

I materassi della linea cignus che portano il simbolo Q del Consorzio Produttori materasso di qualità, sono statai in fase di “preserie – preproduzione” testati dal CATAS secondo norme EN 1957:2000, portando i cicli di affatticamento da effettuare da 30.000 a 45.000, tenendo come range di riferimento quello che viene richiesto dalle norme. in tal modo i prodotti subiscono un 50% in più di stress, ma devono avere prestazioni pari a quello che la normale prova richiede.
logo-cignus.gif Si comprende perchè Cignus è sicura dei suoi prodotti a marchio Q, così come il cliente può scegliere a occhi chiusi il Prodotto che ha il DOC del Materasso: la Q del Consorzio produttori materassi di qualità.

HOME lattice ariaplus.jpgHOME molle insacchettate armonia.jpg

per provare i materassi Cignus vi attendiamo nel nostro centro Cignus a Lissone

DOMUS ARREDI VIA PASCOLI 39 LISSONE TEL 039794790

info e preventivi scrivendo a: info@domusarredilissone.it

 

Il Dolore Cervicale .. la causa maggiore le contratture muscolari

 

Il dolore cervicale è forse uno dei dolori più comuni che si possono manifestare nelle persone. Quasi tutti abbiamo avuto problemi cervicali e sono solo pochi i casi in cui abbiamo avvertito un dolore cervicale dovuto da problemi ossei, cartilaginei, etc. La maggior parte dei problemi al nostro tratto cervicale è dato da contratture dei muscoli circostanti. Essi contraendosi comprimono il nostro tratto cervicale provocando appunto dolore, cervicalgia.

Ma come mai abbiamo spesso i dolori cervicali?
Bisogna subito specificare che il tratto cervicale è uno dei più esposti a contrazioni dovute allo stress per esempio. Nel momento in cui uno dei muscoli del collo si contrae fa perdere parzialmente il sostegno al collo che si comprime, comprimendosi può crearci dolore alle braccia, alla schiena, alla testa, dipende da quanto è forte la compressione e da che punto del tratto cervicale si manifesta. Addirittura i muscoli tendono anche a bloccare certe vertebre cervicali ed a ruotarle.

Da questo momento in poi tratteremo il dolore cervicale chiamandolo impropriamente cervicale e basta. Infatti è entrato nell’uso comune chiamare cervicale qualche cosa che ci porta a blocco, dolore, indolenzimento o schiacciamento del collo. Il fenomeno più comune è la mancanza di rotazione che ci impedisce di muovere bene il collo, questa è dovuta dall’irrigidimento delle ultime tre vertebre del tratto cervicale vicino alle spalle.

 

Attenzione a prendere con leggerezza questi dolori cervicali, se si protraggono nel tempo possono creare situazioni croniche, infiammazioni ed usure dei dischi, è bene quindi capire le cause della cervicale e cercare di porre subito rimedio ad un disturbo comune, fastidioso e doloroso. [rif. http://www.lacervicale.com/dolore-cervicale.html]

 

 

logo-cignus.gifposizioni giuste per dormire.jpg

 

La prima mossa è quello di avere un guanciale che grazie alla sua forma garantisca il sostegno del peso, sgravandone il compito alla cervicale, meglio se il guanciale evita le pressioni eccessive, scegliete quindi modelli in lenta memoria. Ma il guanciale non basta perché se la vostra posizione di riposo è di fianco, la spalla se non accolta dal materasso in modo adeguato verrà compressa, mantenendo la muscolatura contratta e non rilassata. Risulta importante a questo punto analizzare anche il materasso, al fine di comprendere la capacità di accogliere la zona spalla o le scapole, per donare un effetto decomprimente necessario al rilassamento dell’apparato muscolo scheletrico della cervicale

È quindi essenziale a questo punto decomprime e rilassare la muscolatura, togliendo perlomeno nelle ore notturne, al tratto cervicale l’esigenza che sostenga il peso della testa e del collo.

 Dalia geogel guanciale cignus di notte.jpg
Dalia un esempio di Guanciale a forma cervicale (prodotto da Cignus)
HOME geoflex ergoduo.jpg
 Materasso  geoflex modello Ergoduo un esempio di materasso con un lato portante e l’altro anatomico con tre posizioni di riposo (prona, supina, di fianco – prodotto da Cignus)
 
 
 

Rivenditore autorizzato Cignus Dinotte

Domus arredi Via Pascoli 39 20035 Lissone (Monza e Brianza) tel 039794790

informazioni e preventivi scrivendo a info@domusarredilissone.it

visita il nostro sito e acquista anche on line www.areamobili.com

 www.sartoriadeimobili.com

postura notturna materasso geoflex cignus - Copia (2).jpg

 I materassi Cignus sono studiati con precise curve che seguono la fisiologia del corpo al fine di ottenere supporti che defatichino la struttura muscolare, sottraendola dal giogo del peso corporeo, grazie alla distribuzione equilibrata sulla superficie del materasso dello stesso, attraverso l’utilizzo di materiali con densità e portanze adeguate La sinergia tra guanciale e materasso permette  di alleviare e prevenire i dolori alla cervicale che nella maggior parte dei casi sono dovuti a contratture croniche della muscolatura che ne fa da sostegno

 

.

Cervicale .. Aahiii che dolore alla cervicale.. come posso fare??

   La zona cervicale ha lo scopo di sostenere e permettere la rotazione della testa, ma ci scordiamo spesso, che la parte ossea è sostenuta da un complesso sistema muscolare che oltre a permettere lo spostamento in avanti ed indietro, e a garantire il sostegno della testa,  fa parte del sistema di trazione che a collaborare sinergicamente anche per il movimento di braccia e di scapole, ecco perché lavori  sedentari (come stare di fronte al pc, o guidare per molte ore in auto) porta un notevole carico di sforzo, evidenziato da contratture, alla parte cervicale.

 

vertebre cervicali.jpg

Il dolore cervicale è forse uno dei dolori più comuni che si possono manifestare nelle persone. Quasi tutti abbiamo avuto problemi cervicali e sono solo pochi i casi in cui abbiamo avvertito un dolore cervicale dovuto da problemi ossei, cartilaginei, etc. La maggior parte dei problemi al nostro tratto cervicale è dato da contratture dei muscoli circostanti. Essi contraendosi comprimono il nostro tratto cervicale provocando appunto dolore, cervicalgia.

dolori muscoli cervicali.jpg
 

Attenzione a prendere con leggerezza questi dolori cervicali, se si protraggono nel tempo possono creare situazioni croniche, infiammazioni ed usure dei dischi, è bene quindi capire le cause della cervicale e cercare di porre subito rimedio ad un disturbo comune, fastidioso e doloroso.

 

È quindi essenziale a questo punto decomprime e rilassare la muscolatura, togliendo perlomeno nelle ore notturne, al tratto cervicale l’esigenza che sostenga il peso della testa e del collo.

 
posizioni giuste per dormire.jpglogo-cignus.gif

I materassi e i guanciali Cignus sono studiati con precise curve che seguono la fisiologia del corpo al fine di ottenere supporti che defatichino la struttura muscolare, sottraendola dal giogo del peso corporeo, grazie alla distribuzione equilibrata sulla superficie del materasso dello stesso, attraverso l’utilizzo di materiali con densità e portanze adeguate

Per saperne di più e provare la differenza tra un materasso rigido e un materasso portante rivolgiti ai rivenditori Cignus

Rivenditore autorizzato Cignus DiNotte

 

Domus arredi Via Pascoli 39 20035 Lissone (Monza e Brianza) tel 039794790

informazioni e preventivi scrivendo a info@domusarredilissone.it

visita il nostro sito e acquista anche on line www.areamobili.com

www.sartoriadeimobili.com

 

 

 
 

Guanciali


Per dormire bene occorre scegliere il materasso giusto ma soprattutto il guanciale giusto

Dormire sull’argento… dormire come un Re senza acari!!!

Rivestimento Silver  

rivestimento silver per materassi.jpg

Caratteristiche
In un solo prodotto le risposte a qualsiasi esigenza.
Testato a livello medico.

Sistema PLEIN AIR
Fascie perimetrali in tessuto 3D Hi-Tech ad alta traspirabilità che favorisce una climatizzazione costante e ottimale.

Antiacaro
Repellente all’acaro.

Antiacaro, antimicrobico
Gli ioni d’argento bloccano la riproduzione dei batteri.

Antistress
Elimina le cariche elettrostatiche.

Termoregolante
Caldo d’inverno e fresco d’estate.

Deumidificante
Elimina l’umidità in eccesso.

Imbottitura
Lato invernale/estivo in cotone purificato Salusan

Tessuto esterno
98% poliestere, 2% x-static

Maniglie
6 maniglie nel matrimoniale per una maggiore facilità d’uso.

Manuntezione
Lavabile in lavatrice a 60°C.

Sfoderabile
Con cerniera sui 4 lati

Presso il nostro centro Materassi Cignus Dinotte potete provare direttamente le caratteristiche del rivestimento Silver

Via attendiamo a Lissone (MI) Via Pascoli 39 tel 039794790

Per preventivi scrivete a: info@domusarredilissone.it

visitate il nostro sito www.sartoriadeimobili.com

 

 

TECNOLOGIA BENERGY per massaggiare spalle, schiena, bacino, gambe con il materasso

 
sistema benergy.jpg

Il sistema BENERGY è applicabile ai modelli Geogel, Essenza, Galaxi Memo ed AriaPlus.

Le piastre vibranti di Benergy sono posizionate all’interno del materasso, in corripondenza della parti del corpo da massaggiare (spalle, schiena, bacino, gambe); intensità e durata del massaggio possono essere programmate attraverso un comodo telecomando.
I benefici del massaggio di Benergy si avvertono immediatamente, si riflettono sulla qualità del sonno e perdurano durante tutto l’arco della giornata.
Più efficienti sul lavoro, più energici e attivi nel tempolibero.

BENERGY

  • 5 ZONE AVVIABILI MANUALMENTE
  • 5 PROGRAMMI DI MASSAGGIO ONDULATORIO
  • 2 PROGRAMMIDI MASSAGGIO PULSANTE
  • 6 PROGRAMMI AUTOMATICI PER 3 RISPOSTE PRECISE:
    conciliare il sonno
    rigenereare la mente
    tonificare il corpo
HOME geoflex geogel.jpgHOME geoflex essenza.jpg

HOME lattice ariaplus.jpgHOME geoflex galaxy memo new.jpg
Il sistema BENERGY è applicabile ai modelli Geogel, Essenza, Galaxi Memo ed AriaPlus.
Copia di domus arredi lissone milano.jpg

Rivenditore autorizzato cignus Dinotte

www.areamobili.com

www.sartoriadeimobili.com


chiedi un preventivo scrivendo a info@domusarredilissone.it