Giornata mondiale del sonno: Dormire bene, vivere Sano crescere Sano.. l’importanza del sonno a tutte le età

SE NON CHIUDI OCCHIO DI NOTTE … LI CHIUDI DI GIORNO

Il 18 marzo si è svolta la quarta edizione della Giornata del Sonno – “Dormire Bene, Crescere Sano” –  ha come obiettivo quello di sottolineare l’importanza del sonno nelle persone di tutte le età. Neonati, bambini, adolescenti e adulti, più o meno giovani, hanno bisogno di un sonno di qualità per mantenere uno stile di vita sano.    Philips Electronics ha oggi annunciato la partnership globale con la World Association of Sleep Medicine –  l’Associazione Mondiale della Medicina del Sonno – in qualità di sponsor ufficiale della Giornata Mondiale del Dormire Sano 2011.

Philips, insieme alla dottoressa Sarah Blunden, autorevole ricercatrice australiana sul sonno e con il supporto dell’Associazione , ha annunciato il lancio di un nuovo modulo educativo dedicato al sonno nell’ambito del progetto globale SimplyHealthy@School, un programma educativo rivolto ai bambini delle scuole elementari e sviluppato attraverso il volontariato dei propri dipendenti (www.simplyhealthyatschools.com ). Il programma supporta gli insegnanti nell’educare i bambini di età compresa tra gli 8 e i 12 anni sull’importanza del sonno e su come esso contribuisca alla loro salute.

 La quarta edizione della Giornata del Sonno – “Dormire Bene, Crescere Sano” –  ha come obiettivo quello di sottolineare l’importanza del sonno nelle persone di tutte le età. Neonati, bambini, adolescenti e adulti, più o meno giovani, hanno bisogno di un sonno di qualità per mantenere uno stile di vita sano.

L’importanza del problema è stata al centro dei risultati della ricerca “Philips Index for Health and Well-being” pubblicata recentemente e svolta in 23 Paesi del mondo (anche qui in Italia) coinvolgendo più di 31.000 persone : il 35% delle persone ritengono di non dormire abbastanza e rilevano ripercussioni problematiche sulla loro salute fisica e mentale.

E’ interessante notare che quasi la metà degli intervistati dichiari di dormire sempre poco, un segnale che suggerisce come molte persone siano ormai rassegnate a non dormire più bene.

Il messaggio lanciato dalla “Giornata Mondiale del Sonno”, promossa su scala internazionale da WASM (World Association of Sleep Medicine), che vede, in Italia, un’alleanza tra esperti del SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) e AISM (Associazione Italiana Medicina del Sonno), sotto lo slogan “Sleep Well, Stay Health”, è la certezza che i disturbi sono prevenibili ed oggi curabili a livello medico in tutto il mondo

L’Associazione Italiana Medicina del Sonno, rende pubblici i numeri degli insonni che non si rivolgono al medico, circa il 60 per cento infatti non ne parla con lo specialista, andando incontro ad importanti ripercussioni non solo mediche ma anche sociali, poiché riducendo l’attenzione e la produttività, vengono meno le capacità occupazionali con un conseguente peggioramento della qualità della vita. 
 L’insonnia non consente ai neuroni cerebrali di ricaricarsi, riduce la velocità di reazione e influenza il comportamento; aumenta il rischio di infarti e ictus, altera il sistema immunitario, esponendo al pericolo di infezioni, può condizionare l’evolversi di patologie psichiatriche e fa ingrassare più facilmente. In media l’aumento è di circa cinque chili in un quarto dei soggetti che riposano per 4-5 ore per notte rispetto a chi dorme le canoniche otto ore.

Per maggiori informazioni sulla Giornata Mondiale del Sonno 2011 visitare il sito www.worldsleepday.org

oppure

Associazione Italiana di medicina del Sonno AIMS.

www.morfeodormiresano.it

visitando il sito dell’associazione italiana medicina del sonno potrete individuare il luogo dove, ogni ultimo venerdì del mese, gli esperti del sonno saranno a disposizione dei cittadini e i centri Aims, a rotazione, saranno aperti al pubblico». 

 

altre informazioni sui disturbi del sonno potete trovarle cliccando su  http://www.sleepapnea-online.it/servizio%20niguarda.htmil sito dell’associazione italiana pazienti con apnee nel sonno

insonnia.jpg

Con questo post  speriamo di essere stati utili per aprire una strada che possa risolvere i problemi di insonnia… Noi che da sempre ci occupiamo del “luogo” dove si dorme “letto e materasso” possiamo solo consigliarvi di scegliere quello più adatto a Voi per meglio riposare.   www.areamobili.com    centro:  www.gignus.it

www.sartoriadeimobili.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.