Archivi tag: insonnia

carboidrati, melatonina, triptofano, lisina per dormire meglio e a lungo

 

cibi per dormire,insonnia,materasso,guanciale,cuscino,sonnifero

cibi per dormire,insonnia,materasso,guanciale,cuscino,sonniferoDato per scontato che tu si stia dormendo su un materasso di qualità, un guanciale ed una rete per materasso adatti alle tue caratteristiche fisiche, di seguito ti elenchiamo una lista alcuni cibi che favoriscono il buon sonno.
 
 
 

 

Carboidrati ( MAGARI SFIZIOSI E GRATIFICANTI DA MANGIARE DAVANTI ALLA TV COME I POPCORN)
 
Si, è proprio così, una bella porzione di popcorn magri gustata davanti alla TV un’ora e mezza circa prima di coricarsi aiuta a riposare meglio in quanto i carboidrati che indurranno il tuo corpo a produrre serotonina la quale favorirà il tuo rilassamento.
 
 
 
cibi per dormire,insonnia,materasso,guanciale,cuscino,sonniferoVino rosso

Sicuramente ti sarai addormentato almeno una volta dopo aver “alzato un po’ il gomito” ad una cena con amici, ebbene il vino rosso, se preso nelle giuste quantità e senza esagerare, aiuta a dormire perché contiene la melatonina, l’ormone del sonno. Fai molta attenzione perché assumere quantità eccessive di alcool ti impedirà di raggiungere le fasi più profonde del sonno facendovi svegliare nel cuore della notte.
 
 
 
Semi di sesamo

I semi di sesamo sono senz’altro tra i migliori cibi per favorire il nostro sonno, sono infatti ricchi di una sostanza chiamata triptofano che è un aminoacido che induce sonnolenza. Provali dopo cena!
 
 
 

cibi per dormire,insonnia,materasso,guanciale,cuscino,sonniferoyogurt  e mandorle

Lo yogurt  è una delle maggiori fonti di lisina  mentre le mandorle contengono una sostanza chiamata arginina. Mangiare questa combinazione di yogurt e mandorle alcune ore prima di andare a letto (utili anche prima di un’esame scolastico o di una stressante riunione di lavoro), ridurrà il tuo stress  dopo una grande prova di tensione e concentrazione.

 

 
cibi per dormire,insonnia,materasso,guanciale,cuscino,sonniferoThe alle erbe o camomilla

Un the alle erbe senza caffeina oppure una salutare camomilla, rilassano il nostro corpo, ed hanno effetti benefici sulla nostra digestione e sul nostro stomaco.
 

 

E’ importante comunque verificare   che il materasso sia adatto alla tua corporatura e alla posizione che assumi mentre dormi  

cibi per dormire,insonnia,materasso,guanciale,cuscino,sonnifero

Per dormire bene ogni persona avrebbe bisogno di un materasso realizzato in base alle proprie abitudini di riposo e caratteristiche fisiche.  I materassi DUAL COMFORT  rispondono a queste caratteristiche. Per una prova (senza impegno) Vi aspettimao nel nostro centro materassi

cibi per dormire,insonnia,materasso,guanciale,cuscino,sonnifero

 

DOMUS ARREDI VIA PASCOLI 39 LISSONE (MB)

 

TEL 039794790

 

Per info e preventivi scrivete a info@domusarredilissone.it

 

visitate il nostro sito internet nella sezione camere  

www.sartoriadeimobili.com

Secondo i ricercatori della Covenant Health System per dormire bene occorre stare a pancia in su ..

A volte non basta dormire per riprendersi dalle fatiche della giornata.  occorre assumere  la giusta posizione. Questa la conclusione a cui sono giunti alcuni ricercatori della Covenant Health System, negli USA.

dormire,sonno,insonnia,ricerche insonnia,ricerche sonno,pancia in su,letto,materasso

Secondo i ricercatori della Covenant Health System, negli Usa  (http://www.covenanths.org/)  la posizione migliore per dormire bene e evitare un risveglio dolorante è coricarsi sulla schiena, a pancia in su. E i benefici che se ne possono trarre sarebbero molti: prevenzione dei dolori a collo e schiena e riduzione del reflusso di acido gastrico. Ma anche diminuzione delle rughe, perché la posizione supina fa riposare di più e evita che la nostra faccia sprofondi del cuscino, con conseguente difficoltà nella respirazione, riducendo al minimo le contratture.   Invece, per chi russa o chi soffre di apnee notturne e di problemi respiratori. Né su, né giù: la posizione migliore per dormire è sul lato.  E’ bene comunque non dimenticare che un buon comfort (che  vuol dire anche salute della colonna vertebrale, sottoposta a stress e tensioni durante il giorno) La postura notturna può, in parte, scaricare tali tensioni, se la superficie d’appoggio colma i vuoti naturali della colonna che vi si adagia sopra e permette ai muscoli finalmente di rilassarsi.

 

Centro materassi

 

Domus arredi Via Pascoli 39 Lissone (MB) tel 039794790

 

visita i nostri siti internet

www.domusarredilissone.it

 www.sartoriadeimobili.com

 

per info e preventivi scrivi a info@domusarredilissone.it

 

Combatti il caldo notturno scegliendo il giusto materasso e la giusta alimentazione

Preparasi alla notte significa anche stare attenti all’alimentazione. In estate  bisogna stare  più attenti a quello che si mangia. Evitare i cibi con un elevato contenuto di grassi, preferendo  frutta e verdura che sono più idratanti e digeribili.

dormire bene, mangiare frutta,

 

Per dormire bene e svegliarsi carichi è meglio  evitare gli alcolici e bere molta acqua; infatti L’idratazione è importante perché è il mezzo che permette all’organismo di raffreddarsi e non subire il caldo. Se a una corretta alimentazione si aggiunge anche una buona dose di attività fisica durante il giorno, (da evitare nelle ore antecedenti il sonno)  si può godere anche di un sonno decisamente più rigenerante la notte.

 

condizionatore

Aria condizionata da usare con parsimonia… sempre meglio ricordare che siamo uomini non pinguini e che non necessitimao di dormire in un igloo ma semplicemente in una camera con un tasso di umidità non elevato.. quindi preferire durante la notte la funzione “deumidicatore” a quella “condizionatore”.

materasso in lattice

 

Se il sonno non ci rigenera come vorremmo la colpa però non è solo della temperatura. la scelta sbagliata del materasso o del cuscino puo’ influire sulle nopstre notti insonni.. Un buon materassoè sicuramente quello   in lattice, che si conforma alla nostra colonna vertebrale, mantenendo la naturale curva del nostro corpo puo’ sicuramente aiutare

 

Centro materassi

Domus arredi Via Pascoli 39 Lissone (MB) tel 039794790

visita i nostri siti internet

www.sartoriadeimobili.com

 

per info e preventivi scrivi a info@domusarredilissone.it

 

l’insonnia dipende dagli orari e dallo stress i risultatai di uno studio commissionato da Philips

 l’insonnia dipende soprattutto dagli orari sballati e dallo stress

 Un italiano su tre pensa di dormire troppo poco. Ma quel che è peggio, il 60 per cento circa di questi insonni cronici risente delle conseguenze delle sue notti agitate sul proprio benessere psicofisico, sulle prestazioni professionali, nei rapporti interpersonali. È ciò che emerge dalla ricerca commissionata ad Astraricerche da Philips e realizzata sulla base di un migliaio di interviste a un campione di adulti.

Ma che cosa significa dormire troppo poco? In media un buon sonno e quindi un ristoro per il corpo si ottiene con 7-8 ore di sonno, ma per qualcuno sei ore sono più che sufficienti, mentre ad altri non servono 9. Non esiste quindi una regola per tutti. Ognuno deve dormire quel che gli basta.

Mettendo insieme lo stress, gli orari sregolati, la quantità di cose da fare e sommandoli alle preoccupazioni e ai fattori provenienti dall’esterno, come luci e rumori, si spiega la maggior parte dei casi di insonnia. In oltre la metà dei casi, secondo la ricerca italiana, a ostacolare il sonno sono problemi di salute: per esempio dolori alle ossa o alle articolazioni, oppure malattie di cuore che disturbano il respiro, o un reflusso gastrico che provoca acidità quando ci si sdraia. A volte non è la quantità, ma la qualità del sonno a non essere appropriata.

 

 Il rapporto tra un cattivo sonno e una cattiva salute è un circolo vizioso:  si fa fatica a dormire perché non si sta bene, la scarsità del sonno a sua volta ha una serie di conseguenze deleterie per la salute.. Il risultato di tutto ciò è certamente un peggioramento della qualità di vita.

Detto ciò  non ci resta che augurarvi una vita meno carica di stress e più ricca di sonno ristoratore.. noi un’aiuto lo abbiamo trovato.. abbiamo scelto materassi comodi, ergonomici provate a dare uno sguardo al link qui sotto

Con la primavera la natura si risveglia.. piante, fiori, animali e anche il nostro orologio biologico ha bisogno di riposizionarsi .. qualche ora di sonno in più aiuta l’organismo

Con i primi caldi si riattiva la natura, come pure gli ormoni degli essere umani. Si tende ad andare a letto più tardi perché il buio arriva dopo. Il giorno più lungo inoltre altera il ritmo circadiano del sonno. Tutto ciò stanca, ma il desiderio positivo di vita voluto dal nostro orologio biologico, favorito dalla luce e dal calore, ha la meglio e tutto passa per arrivare con uno sprint  finale alle tanto agognate vacanze estive. In più andare a letto più stanchi significa nella maggior parte dei casi dormire meglio: da qui forse il proverbio Aprile dolce dormire! Solo per alcune persone questo passaggio è problematico: gli anziani risentono maggiormente del cambio di stagione perché il meccanismo biologico che sincronizza i cicli stagionali con l’organismo, si usura nel tempo, proprio come le macchine!

Avranno quindi  bisogno di più giorni per abituarsi al nuovo ritmo SARA’ PIU’ SEMPLICE FARLO SU MATERASSI CHE SANNO SUPPORTARE, ADATTARSI SENZA COMPRIMERE IL NOSTRO CORPO…

vi invitiamo a leggere le caratteristiche  e scegliere i materassi della linea Cignus Dinotte

per acquistarli e provarli cliccate sul banner qui di seguito

 

Rivenditore autorizzato Cignus: DOMUS ARREDI VIA PASCOLI 39 LISSONE TEL 039794790 info e preventivi scrivendo a info@domusarredilissone.it

il nostro sito internet www.domusarredilissone.it

 www.sartoriadeimobili.com

 

Adolescenti… dormono troppo poco, colpa dei socialnetwork

DORMIRE SUL BANCO.jpg

a 16 anni dovrebbero essere pieni di energia. E invece gli adolescenti  si trascinano insonnoliti a scuola, le palpebre calano tutta la giornata e  gli occhi si spalancano solo davanti a Facebook o twitter. Perchè? Perche gli adolescenti, e non solo,  dormono troppo poco quasi sempre proprio perché “distratti” dalle tecnologie: internet, cellulari, consolle video, televisione si sono ormai piazzati stabilmente in camera da letto degli under 18 e una buona notte di sonno è ormai una meta irraggiungibile per la maggioranza dei ragazzini.

I giovani fino a 30 anni, sono spesso vittime della “sindrome da sonno insufficiente”, disturbo provocato dalla volontaria riduzione delle ore di riposo Ciò che manca in questi casi è una corretta igiene del sonno: per colpa di cattive abitudini adottate durante la giornata, addormentarsi diventa un’impresa. Alla sera, ad esempio, il sistema nervoso deve “regolarsi verso il basso” per prepararsi al sonno: bisogna scegliere attività rilassanti e sgombrare la testa dalle preoccupazioni, perché tutto ciò che mantiene attivo il cervello allontana il riposo. No quindi a studio, lavoro, attività fisica di sera; bisognerebbe anche bandire dalla camera da letto computer e cellulari, tecnologie “attive” e per questo ancora più dannose di un film visto in Tv.  La sonnolenza diurna è il segnale che non si sta dormendo a sufficienza: ognuno ha bisogno di una certa quantità di ore di sonno geneticamente determinata, per scoprirla basta capire quanto occorre dormire per essere ben svegli ed energici durante il giorno.  Purtroppo molti pensano che dormire abbastanza sia un “optional”: invece chi riposa poco e male rischia di ingrassare, di ritrovarsi con la pressione o la glicemia alta, di sviluppare irritabilità, ansia e disturbi dell’umore. Aspetto da non sottovalutare è il materasso, i ragazzi crescono, cambia il loro peso, la loro altezza e il materasso deve “allungarsi con loro” Realizziamo materassi in lattice, molle singole insacchettate, geoflex, memory anche su misura. Un buon materasso aiuta a dormire bene. visita il nostro sito www.areamobili.com

www.sartoriadeimobili.com

 

Giornata mondiale del sonno: Dormire bene, vivere Sano crescere Sano.. l’importanza del sonno a tutte le età

SE NON CHIUDI OCCHIO DI NOTTE … LI CHIUDI DI GIORNO

Il 18 marzo si è svolta la quarta edizione della Giornata del Sonno – “Dormire Bene, Crescere Sano” –  ha come obiettivo quello di sottolineare l’importanza del sonno nelle persone di tutte le età. Neonati, bambini, adolescenti e adulti, più o meno giovani, hanno bisogno di un sonno di qualità per mantenere uno stile di vita sano.    Philips Electronics ha oggi annunciato la partnership globale con la World Association of Sleep Medicine –  l’Associazione Mondiale della Medicina del Sonno – in qualità di sponsor ufficiale della Giornata Mondiale del Dormire Sano 2011.

Philips, insieme alla dottoressa Sarah Blunden, autorevole ricercatrice australiana sul sonno e con il supporto dell’Associazione , ha annunciato il lancio di un nuovo modulo educativo dedicato al sonno nell’ambito del progetto globale SimplyHealthy@School, un programma educativo rivolto ai bambini delle scuole elementari e sviluppato attraverso il volontariato dei propri dipendenti (www.simplyhealthyatschools.com ). Il programma supporta gli insegnanti nell’educare i bambini di età compresa tra gli 8 e i 12 anni sull’importanza del sonno e su come esso contribuisca alla loro salute.

 La quarta edizione della Giornata del Sonno – “Dormire Bene, Crescere Sano” –  ha come obiettivo quello di sottolineare l’importanza del sonno nelle persone di tutte le età. Neonati, bambini, adolescenti e adulti, più o meno giovani, hanno bisogno di un sonno di qualità per mantenere uno stile di vita sano.

L’importanza del problema è stata al centro dei risultati della ricerca “Philips Index for Health and Well-being” pubblicata recentemente e svolta in 23 Paesi del mondo (anche qui in Italia) coinvolgendo più di 31.000 persone : il 35% delle persone ritengono di non dormire abbastanza e rilevano ripercussioni problematiche sulla loro salute fisica e mentale.

E’ interessante notare che quasi la metà degli intervistati dichiari di dormire sempre poco, un segnale che suggerisce come molte persone siano ormai rassegnate a non dormire più bene.

Il messaggio lanciato dalla “Giornata Mondiale del Sonno”, promossa su scala internazionale da WASM (World Association of Sleep Medicine), che vede, in Italia, un’alleanza tra esperti del SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) e AISM (Associazione Italiana Medicina del Sonno), sotto lo slogan “Sleep Well, Stay Health”, è la certezza che i disturbi sono prevenibili ed oggi curabili a livello medico in tutto il mondo

L’Associazione Italiana Medicina del Sonno, rende pubblici i numeri degli insonni che non si rivolgono al medico, circa il 60 per cento infatti non ne parla con lo specialista, andando incontro ad importanti ripercussioni non solo mediche ma anche sociali, poiché riducendo l’attenzione e la produttività, vengono meno le capacità occupazionali con un conseguente peggioramento della qualità della vita. 
 L’insonnia non consente ai neuroni cerebrali di ricaricarsi, riduce la velocità di reazione e influenza il comportamento; aumenta il rischio di infarti e ictus, altera il sistema immunitario, esponendo al pericolo di infezioni, può condizionare l’evolversi di patologie psichiatriche e fa ingrassare più facilmente. In media l’aumento è di circa cinque chili in un quarto dei soggetti che riposano per 4-5 ore per notte rispetto a chi dorme le canoniche otto ore.

Per maggiori informazioni sulla Giornata Mondiale del Sonno 2011 visitare il sito www.worldsleepday.org

oppure

Associazione Italiana di medicina del Sonno AIMS.

www.morfeodormiresano.it

visitando il sito dell’associazione italiana medicina del sonno potrete individuare il luogo dove, ogni ultimo venerdì del mese, gli esperti del sonno saranno a disposizione dei cittadini e i centri Aims, a rotazione, saranno aperti al pubblico». 

 

altre informazioni sui disturbi del sonno potete trovarle cliccando su  http://www.sleepapnea-online.it/servizio%20niguarda.htmil sito dell’associazione italiana pazienti con apnee nel sonno

insonnia.jpg

Con questo post  speriamo di essere stati utili per aprire una strada che possa risolvere i problemi di insonnia… Noi che da sempre ci occupiamo del “luogo” dove si dorme “letto e materasso” possiamo solo consigliarvi di scegliere quello più adatto a Voi per meglio riposare.   www.areamobili.com    centro:  www.gignus.it

www.sartoriadeimobili.com

 

 

27 marzo 2011 scatta l’ora legale… un insidia per il sonno

oralegale.jpg

Lancette avanti di un’ora nella notte tra sabato e domenica 27 marzo . Alle 3 di domenica 27 marzo scatta infatti l’ora legale, che resterà in vigore per sette mesi, fino al 30 ottobre  Termina così il periodo di ora solare che accompagna i cinque mesi invernali, con l’obiettivo di recuperare un’ora di luce a fine giornata ma per il nostro corpo avrà l’effetto di un piccolo Jet-lag al quale doversi adattare. Per agevolare il sonno meglio rispettare le “Regole della Buona Notte”:prima di andare a letto, evitare l’esercizio fisico intenso,  rilassarsi magari con una buona lettura  e seguire una routine che prepari corpo e mente alla notte. Importante trasformare la camera da letto in un’oasi di relax e tranquillità: tenerla in ordine, rimuovere le apparecchiature elettroniche, minimizzare luci e rumori, scegliere per le pareti toni rilassanti e scegliere con cura il materasso e il guanciale giusto. un terzo della nostra giornata dovremo passarlo dormendo e allora facciamolo su un giaciglio comodo, confortevole e anatomico e personalizzato. le msure sono importanti perchè non siamo tutti uguali: alti, bassi, grassi, magri con stili di vita e abitudini diverse a cui corrispondono esigenze e problematiche fisiche differenti. la corporatura è uno degli elementi fondamentali per valutare quale è il tipo di materasso più adatto. Vi invitiamo a fare il test cliccando sul link qui di seguito

WWW.PROFILOMATERASSI.COM

cignus esposizione - Copia.jpg
 
rivenditore autorizzato  Profilo Cignus
 

Domus arredi Via Pascoli 39 Lissone (Monza e Brianza) tel 039794790
visita il nostro sito internet
 
 
richiedi un preventivo scrivendo a: info@domusarredilissone.it
 
 
 

Non solo gli adulti, ma anche i bambini che dormono poco durante la notte sono esposti al rischio di obesità

bambino-che-dorme-nel-suo-lettino.jpg

Non solo gli adulti, ma anche i bambini che dormono poco durante la notte sono esposti al rischio di obesità. E a nulla valgono i riposini pomeridiani, alla ricerca del sonno perduto. Sono i risultati di uno studio compiuto dal gruppo Jarma, Archives of Pediatrics and Adolescent Medicine, da ricercatori americani appartenenti alle università di Washington e di Los Angeles. Su un campione di 1930 bambini di età compresa fra 0 e 13 anni, con un duplice monitoraggio compiuto a distanza di 5 anni, si è evidenziato che il 33% dei più giovani e il 36% dei più vecchi era sovrappeso. Per i più piccoli è risultato che uno dei maggiori fattori di rischio di obesità è la carenza di sonno notturno, non importa se attenuato da sonnellini diurni, mentre per i più vecchi il rapporto è risultato meno stringente. Sta di fatto che il motivo biologico alla base del fenomeno è quello già noto per gli adulti: la mancanza di sonno causa uno squilibrio ormonale che stimola in modo anomalo l’appetito.

fonte: www.consorziomaterassi.it

 

consorzio-materassi-logo.gif

Cignus Dinotte associato consorzio Produttori Materassi di Qualità

Rivenditore autorizzato Cignus

Domus arredi

Via Pascoli 39 Lissone (Monza e Brianza)

tel 039794790

www.domusarredilissone.it

info e preventivi materassi e guanciali  info@domusarredilissone.it

GUFI o ALLODOLE?

Gli specialisti del sonno definiscono “allodole” gli individui che, come i piccoli volatili, si alzano molto presto al mattino e vanno a dormire di buon`ora. I cosiddetti “gufi” sono invece coloro che soffrono della “sindrome da fase di sonno ritardato“, cioè faticano a svegliarsi presto e vanno a letto piuttosto tardi la sera.
Queste due tipologie non soffrono di disturbi del sonno, hanno semplicemente ritmi un po` diversi dal comune. Le loro sono caratteristiche individuali che non possono essere considerate a priori buone o cattive, devono soltanto essere identificate e capite. Ciò che conta è che un individuo “allodola” o “gufo” svolga dei turni lavorativi adatti alle sue esigenze, per rendere al meglio nelle proprie occupazioni, che le ore di sonno sia buone, serene e rigeneranti per il corpo e pe la mente.

 

informazione offerta da www.areamobili.com

clicca su

https://www.areamobili.com/gallery.php?CAT=2&SUBCAT=Materassi&pageID=2