Con la primavera la natura si risveglia.. piante, fiori, animali e anche il nostro orologio biologico ha bisogno di riposizionarsi .. qualche ora di sonno in più aiuta l’organismo

Con i primi caldi si riattiva la natura, come pure gli ormoni degli essere umani. Si tende ad andare a letto più tardi perché il buio arriva dopo. Il giorno più lungo inoltre altera il ritmo circadiano del sonno. Tutto ciò stanca, ma il desiderio positivo di vita voluto dal nostro orologio biologico, favorito dalla luce e dal calore, ha la meglio e tutto passa per arrivare con uno sprint  finale alle tanto agognate vacanze estive. In più andare a letto più stanchi significa nella maggior parte dei casi dormire meglio: da qui forse il proverbio Aprile dolce dormire! Solo per alcune persone questo passaggio è problematico: gli anziani risentono maggiormente del cambio di stagione perché il meccanismo biologico che sincronizza i cicli stagionali con l’organismo, si usura nel tempo, proprio come le macchine!

Avranno quindi  bisogno di più giorni per abituarsi al nuovo ritmo SARA’ PIU’ SEMPLICE FARLO SU MATERASSI CHE SANNO SUPPORTARE, ADATTARSI SENZA COMPRIMERE IL NOSTRO CORPO…

vi invitiamo a leggere le caratteristiche  e scegliere i materassi della linea Cignus Dinotte

per acquistarli e provarli cliccate sul banner qui di seguito

 

Rivenditore autorizzato Cignus: DOMUS ARREDI VIA PASCOLI 39 LISSONE TEL 039794790 info e preventivi scrivendo a info@domusarredilissone.it

il nostro sito internet www.domusarredilissone.it

 www.sartoriadeimobili.com

 

2 pensieri su “Con la primavera la natura si risveglia.. piante, fiori, animali e anche il nostro orologio biologico ha bisogno di riposizionarsi .. qualche ora di sonno in più aiuta l’organismo

  1. marco

    Integro quanto scritto dicendo che all’interno del ciclo del sonno, l’importante è che ci siano almeno 4 ore di sonno profondo e continuo (non disturbato da risvegli). Tale sistuazione si crea solo se il proprio corpo riesce a trovarsi in una posizione naturale di confort, ovvero non riceve spinte superflule che tendono alterare la propria postura (qualsiasi essa sia, anche se considerata sbagliata), visto che tale alterazione provocherà una tensione mosculare e di conseguenza un non rilassamento della porzione del corpo già affticata dallo stress della giornata.

    Rispondi
  2. sabrina

    Dopo aver guardato i nuovi materassi… mi sono accorta che il mio è dell’età della pietra…. mi sa che il mio mal di schiena non è dovuto solo all’età… ho deciso!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! cambio il materasso… non so ancora quale… non ho ancora ben capito la differenza tra le mille soluzioni… ma CAMBIERO’ IL MATERASSO A BREVE….

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.